(0) Corraini Edizioni
carrello
EN
Corraini Edizioni  Corraini Edizioni  Corraini Edizioni
Corraini Edizioni Corraini Edizioni
Corraini Edizioni
Un diario tira l'altro

Un diario tira l’altro è un progetto d’artista in due volumi. Nel primo, il diario pittorico di Maria Morganti è accostato a una selezione del diario del padre, Piero Morganti (a cura di Maria Morganti e Luca Pes). Il secondo volume raccoglie contributi di trentacinque artisti e intellettuali, liberamente ispirati al tema del “diario” e della “memoria”, insieme alla riproduzione dei quadri che l’artista ha donato a ognuno, come completamento della condivisione.

“Diari” di Maria Morganti è un lavoro inaugurato nel 2002. Su strisce di legno di cm 10 x 100 l’artista stende il colore che ha dipinto su una delle proprie tele: la volontà di tenere traccia di tutto quello che passa dal proprio studio è un diario di colori anziché di parole. Da questo lavoro ha origine tutto il progetto. Il diario di Piero Morganti, il padre di Maria Morganti, è la testimonianza degli avvenimenti che hanno segnato la storia italiana dagli anni Sessanta agli anni Novanta – le contestazioni, il miracolo economico, gli storici eventi di politica e di cronaca osservati dal punto di vista privilegiato del Comitato di redazione del Corriere della Sera – accostati al racconto intimo di momenti di vita famigliare fra l’industriosa metropoli milanese e la placida casa di famiglia nella campagna veronese.

Il secondo volume comprende interventi di: Claudio Bartocci, Chiara Bertola, Laura Boella, Gianmario Borio, Enric Bou, Piero Brunello, Simon Callery, David Carrier, Lawrence Carroll, Angiola Churchill, Elisabetta Di Maggio, James Elkins, Giulio Ernesti, Bruna Esposito, Anna Finocchi, Manuela Fraire, Giorgio Galli, Mel Gooding, Oliver Karlin, Vincent Katz, Florence Lynch, Lea Melandri, Alessandro Mendini, Carmengloria Morales, Maria Morganti, Luca Pes, Cesare Pietroiusti, Elide Pittarello, Lucio Pozzi, Rosella Prezzo, Mariateresa Sartori, Tiziano Scarpa, Corrado Stajano, Marco Tagliafierro, Bianca Tarozzi, Giorgio Verzotti, Angela Vettese.

Maria Morganti (Milano 1965), figlia di Piero, ha studiato all’Accademia di Brera di Milano e alla New York University, vive e lavora a Venezia. Le sue opere, esposte in mostre personali e collettive in numerose gallerie nel mondo, lasciano intuire un modo di lavorare lento e controllato, che sedimenta il corpo del dipinto nel tempo, attraverso strati di colore sempre diversi.

Piero Morganti (Milano 1931 - 1995), padre di Maria, inizia la carriera giornalistica collaborando con l’Avanti!, organo del Partito Socialista, in qualità di critico teatrale. A partire dal 1956 lavora al Corriere Lombardo e nel 1960 passa al Corriere della Sera, dove diventerà cronista giudiziario dell’edizione pomeridiana (Corriere d’Informazione) fino al 1982, e protagonista dell’impegno politico e sindacale del Comitato di redazione. Nel 1979 pubblica Come si diventa giornalista?, in cui condensa la cronaca della propria esperienza negli anni burrascosi del Corriere. Chiuderà la propria carriera alla Domenica del Corriere e – dopo la sua chiusura nel 1989 – a Visto.

Un diario tira l'altro Un diario tira l'altro Un diario tira l'altro Un diario tira l'altro Un diario tira l'altro
Prima di registrarti, leggi l'informativa sulla privacy.
Corraini Edizioni
MAURIZIO CORRAINI SRL
Via Ippolito Nievo, 7/a • 46100 Mantova
t +39 0376 322753 • f +39 0376 365566

Condizioni generali | Privacy policy | Cookie policy
News
Calendario

Corraini Edizioni   Corraini Edizioni   Corraini Edizioni
Corraini Edizioni
Via Ippolito Nievo, 7/a
46100 Mantova
t +39 0376 322753
f +39 0376 365566
Privacy policy | Cookie policy
Corraini Edizioni
Via Ippolito Nievo, 7/a • 46100 Mantova
t +39 0376 322753 • f +39 0376 365566
Privacy policy | Cookie policy
Corraini Edizioni   Corraini Edizioni   Corraini Edizioni
© MAURIZIO CORRAINI SRL - 2014
Sede legale: MANTOVA Via Ippolito Nievo 7/A | P. IVA 01343560205 | Capitale Sociale 30.000,00 euro i.v. | Ufficio del registro delle imprese: Mantova | REA: 155519
Programmato da Studio Indaco - Progetto grafico di Pietro Corraini con Maria Chiara Zacchi